26 Lug

Resoconto Assemblea Generale ed Elezioni

Si è tenuta giorno 21 Luglio 2020 l’Assemblea Generale dei Soci dell’Associazione Italiana di Archeometria, tramite piattaforma telematica Zoom e, nella stessa giornata in sede di Assemblea sono state aperte le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali.

Il Presidente uscente Prof. Carmine Lubritto ha aperto l’Assemblea con la sua relazione di chiusura e ringraziamenti condividendo con tutti i soci un resoconto delle attività associative attivate nei due mandati che lo hanno visto in carica, ricordando tutte le iniziative e sottolineando il riscontro avuto anche con una evidente crescita del numero dei soci, dell’accresciuta attenzione ai soci giovani con le molte iniziative di supporto, e del rafforzamento dei rapporti istituzionali dell’AIAr grazie alla messa in campo delle molte attività in collaborazione con enti museali. Il Presidente chiude la sua relazione con i ringraziamenti ai membri del CD, ai revisori dei conti e a tutti i soci che hanno permesso la realizzazione di tutte le attività proposte.

Dopo l’approvazione del bilancio consuntivo e del bilancio preventivo, Il Presidente ha dato inizio alle cerimonie di premiazione previste all’ordine del giorno con l’assegnazione del Premio intitolato alla memoria del Prof Improta, socio fondatore dell’AIAr, e dei premi della I Edizione del Concorso “Metti in Mostra l’Archeometria” (MMA).

Il presidente della commissione del premio Improta 2019, Prof. Mauro La Russa, sottolinea l’apprezzamento per i validi CV di tutti i candidati (sono pervenute quattro domande) per l’alto profilo scientifico e il notevole impegno per le attività di ricerca nel campo dell’archeometria e per le attività di diffusione della cultura scientifica per lo studio, la conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale, assegnando il premio annuale alla Dott.ssa Chiara Germinario, ricercatrice del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi del Sannio

Il presidente Prof. Lubritto, in rappresentanza della commissione giudicatrice della I edizione del concorso MMA procede con la proclamazione della classifica dei vincitori, invitati a tenere una breve relazione di presentazione dei loro progetti all’Assemblea dei Soci.

L’Assemblea dei soci ha visto quest’anno il rinnovo delle cariche sociali, tenutesi in via telematica a causa delle condizioni createsi a seguito dell’emergenza COVID19.

L’Assemblea ha votato all’unanimità per acclamazione il nuovo presidente AIAr il Prof. Mauro La Russa, del Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra (DiBEST) dell’Università della Calabria. Il nuovo Presidente, ringraziando il Presidente uscente Prof. Carmine Lubritto per l’impegno e tutte le iniziative promosse nel corso dei due mandati, propone all’Assemblea di affidargli il ruolo di Coordinatore dell’area scientifico-culturale “Progetti di promozione dell’Archeometria” in riferimento alle attività di divulgazione e promozione dell’Archeometria nei Musei così da continuare il percorso intrapreso dall’Associazione in questo ambito con i progetti specifici come quello di Paestum, MMA e tutte le iniziative connesse a Arte e Scienza. 

Si è quindi proceduto per acclamazione anche per le votazioni dei tre candidati al collegio dei Revisori dei conti per il nuovo triennio con la nomina per il rinnovo dei Revisori dei Conti dei soci Giacomo Eramo, Università di Bari, Valentina Venuti, Università di Messina, Ferruccio Petrucci, Università di Ferrara

Infine, tramite piattaforma telematica certificata si è proceduto alle votazioni online. A seguito dello scrutinio risultano eletti nel Consiglio Direttivo i soci Maria Francesca Alberghina, Celestino Grifa, Alessandro Re, Donata Magrini, Anna Galli, Rosa Celeste Ponterio.