22 Giu

Assegno di ricerca presso l’Università di Pisa

All’interno del progetto PROCESS “Pharaonic Rescission: Objects as Crucibles of ancient Egyptian Societies” è stato bandito un assegno di ricerca Post-Doc che inizierà dal 1 settembre prossimo e avrà durata di un anno. L’obiettivo del progetto è quello di ricostruire la storia sociale dell’antico Egitto nella età del Bronzo Medio, combinando analisi archeometriche e dati archeologici per estrarre una massa di informazioni relative alla storia sociale.
Il candidato eseguirà analisi archeometriche di antichi oggetti egizi per rilevare composizione e segni di strumenti. I dati acquisiti verranno utilizzati per tracciare un profilo sociale degli antichi produttori (competenze, tecnologia, sfruttamento delle risorse, ecc.).

La scadenza per la presentazione delle candidature è peri prossimo 1 luglio.
Maggiori informazioni al link: https://www.unipi.it/ateneo/bandi/assegni/2020/civ/1lug2020/index.htm

31 Mag

Call for Paper MetroArcheo

MetroArchaeo riunisce ricercatori e operatori nella valorizzazione, caratterizzazione e conservazione del patrimonio archeologico e culturale con l’obiettivo principale di discutere la produzione, l’interpretazione e l’affidabilità di misurazioni e dati.

La conferenza è concepita per favorire lo scambio di idee e informazioni, creare reti di collaborazione e aggiornamenti relativi alle “misurazioni” del a patrimonio culturale.
Saranno presenti anche una serie di sessioni speciali, potete trovarle tutte a questo link.
Gli autori sono invitati a presentare entro il prossimo 10 giugno un abstract esteso originale (4 pagine), basato su una ricerca originale (teorica o applicata). Raggiorni informazioni al sito web dell’evento

23 Ago

Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici

La Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli Studi di Sassari, nella sede di Oristano, propone ai suoi iscritti una tematica di studio che definisce l’ambito geografico del Mediterraneo in cui si snoda “la rotta delle isole”.
Questa tematica viene affrontata attraverso l’attivazione del percorso di Archeologia Subacquea e dei Paesaggi Costieri – curriculum di Archeologia Classica- e dei quattro curricula Preistorico, Classico, Medievale e Orientale che compongono Nesiotikà – Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli Studi di Sassari nella sede oristanese. I curricula sono orientati alla formazione scientifica professionalizzante nell’ambito principale delle insulae Maris Nostri et Externi.

Ad anni alterni sono ammessi alla Scuola 10 studenti per il percorso di Archeologia Subacquea e 8 studenti per ognuno dei quattro curricula attivati, per un totale di 32.

Per l’Anno Accademico 2017/2018 sono previsti n. 32 posti.
La presentazione delle domande di partecipazione al concorso di ammissione dovrà essere effettuata entro le ore 13 del 18 settembre 2017 compilando la domanda all’indirizzo https://uniss.esse3.cineca.it/Home.do (vedi Art. 6 del Bando) .

Maggiori informazioni nella Brochure NESIOTIKA 2017

21 Lug

IV Corso di Perfezionamento in Ingegneria per l’Archeologia

L’Università degli Studi di Napoli Federico II organizza per l’anno accademico 2017-2018 il corso di perfezionamento in Ingegneria per l’Archeologia, giunto alla sua IV edizione.
Il corso ha la durata di tre mesi per un totale 150 ore nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2017. Le lezioni si terranno il venerdì (dalle ore 14.00 alle 18.00) ed il sabato (dalle 9.00 alle 14.00). Read More

06 Lug

Training Camp – Tecniche innovative per Beni Culturali

Il “Training Camp – Tecniche innovative per Beni Culturali: Conoscenza e Caratterizzazione di siti e reperti archeologici” è un evento organizzato dall’Università di Sassari con il patrocinio del nodo italiano dell’infrastuttura europea E-RIHS (European Research Infrastructure for Heritage Science) e finanziato da “Sardegna Ricerche” (Bando Scientific School 2016/2017). Read More

11 Gen

RAA 2017

L’Università di Évora ospiterà dal 24 al 28 ottobre 2017 il 9° Congresso Internazionale sull’applicazione della Spettroscopia Raman su opere d’arte e archeologiche (RAA2017).

La conferenza promuovere l’applicazione della Spettroscopia Raman nell’ambito della conservazione e dello studio dei Beni Culturali.
È possibile inviare i propri contributi fino al 30 aprile 2017.
Maggiori informazioni alla pagina dedicata al congresso.

07 Nov

CAA-UK 2017

caa-uk-web

Gli organizzatori del CAA-UK 2017 hanno aperto la Call for Abstract per prossimo incontro  che si terrà presso il Ashburton Hall di Winchester il 4 e 5 Marzo 2017.

CAA-UK ha lo scopo di favorire la comunicazione tra archeologi, matematici e informatici. I contributi dovranno affrontare gli aspetti delle applicazioni informatiche e i metodi quantitativi in archeologia. Inoltre, sono particolarmente graditi i contributi che trattano gli approcci futuri di archeologia computazionale.

Gli abstract dovranno avere una lunghezza massima di 350 parole e dovranno essere inviati agli organizzatori all’indirizzo: caa-uk@caaconference.org.

La scadenza per l’invio degli abstract è Venerdì 6 Gennaio, 2017.

Maggiori informazioni al sito web dell’evento.

12 Giu

Difendi il bello, Combatti il Falso – Paestum 2016

Si sono concluse le operazioni di misura sul campo presso il  Museo Archeologico di Paestum  legate alla collaborazione tra l’Associazione italiana di Archeometria e il Dott. Zuchtriegel, direttore del museo.

A  inizio luglio vi sarà l’apertura, presso il museo, della mostra “Falsi e trafugamenti a Paestum” cui seguirà l’iniziativa “Difendi il Bello, Combatti il Falso” organizzata dall’Associazione per presentare anche i dati ottenuti dalle misure eseguite.

Per maggiori informazioni leggi la call di partecipazione.
Prossimamente vi daremo maggiori dettagli