OpenAIAr

OpenAIAr è la nuova iniziativa dedicata ai soci giovani pensata per consentirne l’accesso gratuito ai laboratori dei ricercatori afferenti all’Associazione. Coinvolge tutta la nostra comunità scientifica e si articola su due call: alla prima sono chiamati a rispondere tutti i soci che grazie alla loro collaborazione metteranno a disposizione il tempo e le metodologie d’indagine attive presso le loro strutture. Verrà quindi creato un elenco di laboratori a cui i soci giovani, che ne faranno richiesta durante la seconda call a loro dedicata, potranno avere accesso gratuito e assistenza per le loro attività di studio.
Si tratta quindi di un’attività volta a sostenere la ricerca dei giovani soci non strutturati basata su una collaborazione fattiva con i gruppi di ricerca dei soci AIAr.

L’indirizzo mail a cui inviare le richieste è: openaiar@associazioneaiar.com

CALL PER I LABORATORI

La call per i laboratori rimarrà aperta con due scadenze annuali per la presentazione delle domande: entro il 15 gennaio e entro il 15 giugno. Successivamente a tali date l’elenco dei laboratori aderenti all’iniziativa verrà aggiornato e ne saranno inseriti i dati forniti nella pagina web dedicata.
Call Laboratori Open AIAr

CALL PER I SOCI JUNIOR

La call rivolta ai soci Junior rimarrà sempre aperta con due scadenze annuali per la presentazione delle domande: entro il 30 marzo e entro il 30 settembre.
Le domande inviate saranno valutate dal CD AIAr e dal referente del laboratorio interessato e l’accettazione della richiesta sarà comunicata entro 20 giorni dalle scadenze semestrali.
Dopo la presentazione delle domande, il Consiglio Direttivo e i responsabili dei laboratori ospitanti ne verificheranno l’idoneità seguendo dei criteri tecnici che tengono conto degli strumenti richiesti e mirano a determinare la fattibilità tecnica delle analisi e la coerenza delle date di accesso richieste.

Call Open AIAr Soci Junior


LABORATORI CONVENZIONATI

  • CAAM - Centro di Ateneo di Archeometria e Microanalisi - CHIETI
  • CoMeTA Lab – Corrosion Measurement Tools for Artefact - TORINO
  • Gruppo di Fisica dello Stato Solido presso il Dipartimento di Fisica e rete CHNet dell’INFN - TORINO
  • Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ISPC-CNR) - FIRENZE
  • Laboratorio Arvedi di Diagnostica non Invasiva, CISRiC (Centro Beni Culturali) - CREMONA
  • Laboratorio di Fisica Applicata - MESSINA
  • Laboratorio Raggi X - MILANO
  • LAMBDA, Laboratorio di Milano Bicocca per Datazioni e Archeometria - MILANO
  • Madatec - PESSANO CON BORNAGO (MI)
  • SCIBEC Chemical Science for the Safeguard of Cultural Heritage - PISA
  • STEBICEF - PALERMO
  • VISPA - VIbrational SPectroscopy fAcility @ IPCF - MESSINA

INDIRIZZO

DiSPuTer-Dipartimento di Salute e Scienze Psicologiche del Territorio dell’Università degli Studi G.d’Annunzio di Chieti che collabora con il C.A.S.T- Center for Advanced Studies and Technology di Chieti.

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Laboratorio di preparazione dei campioni
  • Diffrattometria a raggi X (XRD)
  • Microscopio ottico
  • Microscopia a scansione elettronica con microanalisi (SEM-EDS)
  • Spettroscopia micro-Raman
  • Gascromatografia (GC-FID)
  • Analisi isotopi radiogenici (Sr-Nd) e degli isotopi stabili (C-O)
  • Analisi di datazione C14
  • Laser scanner topografico e architettonico GLS 1000
  • Termocamera ad infrarosso FLUKE 5IR per diagnostica su strutture e pitture
  • Magnetometro graviometro
  • Geo-radar
  • Geo-resistivimetro
  • Software Zefir per 3D, virtual tour e ortofotopiani
  • Software GIS con estensione per Remote Sensing territoriale
  • Lampage e filtri UV per remote sensing diagnostico su pitture e sculture
  • Stazione Totale robotizzata con laser scanner architettonico integrato

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Lapideo (individuazione dei materiali costituenti l’opera d’arte)
  • Pittorico
  • Vetri
  • Organici
  • Metalli e Leghe
  • Inquinanti (patine di corrosione e sporco)
  • Ceramiche

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione
  • Provenienza
  • Documentazione per la conservazione, ipotesi di intervento, riconoscimento dei prodotti di alterazione
  • Ipotesi di autenticazione e di tecnologie in uso del periodo storico a cui è stato attribuito l’oggetto indagato

INDIRIZZO

Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia, Politecnico di Torino

Corso Duca degli Abruzzi, 24 – 10129, Torino (TO)

SITO WEB

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Spettroscopia Raman
  • Spettroscopia di Fluorescenza di Raggi X
  • Spettroscopia di impedenza elettrochimica

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Metalli e Leghe e su rivestimenti superficiali
  • Campagne di monitoraggio in situ dello stato di conservazione delleopere esposte in ambienti outdoor e indoor

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione elettrochimica
  • Documentazione per la conservazione e fruizione
  • Valutazione e monitoraggio dello stato di conservazione di opere in metallo

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

I tempi e le modalità saranno concordate per ciascuna specifica richiesta ricevuta. Il gruppo CoMeTA valuterà anche la possibilità di eseguire misure in situ presso musei, siti storici ed archeologici, in base alle richieste ricevute.  Eventuali costi di trasporto ed assicurazione delle opere e dei manufatti per i quali si richiede l’analisi saranno a carico del richiedente.

INDIRIZZO

Dipartimento di Fisica dell’Università di Torino, via Pietro Giuria 1, 10125 Torino (TO)

Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, via XX Settembre 18, 10078 Venaria Reale (TO)

SITO WEB

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Due apparati home-made per l’acquisizione di imaging con raggi-X (radiografia digitale e tomografia). Gli apparati radio- tomografici permettono di raggiungere 7 µm di risoluzione su campioni di dimensioni fino a 1.5 cm, oppure, riducendo via via la risoluzione, di analizzare oggetti fino a 2 m di dimensione.

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Lapideo (naturale o artificiale, specificare classi di materiale) Oggetti fino a qualche cm di spessore
  • Pittorico
  • Vetri
  • Organici, oggetti fino a 50 cm di spessore
  • Metalli e Leghe, oggetti fino a qualche mm di spessore
  • Multimateriale, qualunque oggetto, con spessore dipendente dal materiale di cui è composto

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)
  • Documentazione (per la conservazione e/o fruizione)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

La fattibilità, i tempi richiesti e la numerosità dei campioni analizzabili saranno da valutare e definire caso per caso, sulla base di fotografie e descrizione degli stessi (dimensione e indicazione del materiale). Viene messa a disposizione sia la strumentazione che il tempo uomo per acquisire e rielaborare i dati, mentre gli eventuali costi per il trasporto e l’assicurazione delle opere e reperti da analizzare non saranno a carico del laboratorio. L’assicurazione di opere e reperti durante la permanenza nei laboratori è obbligatoria.

INDIRIZZO

Sede di Firenze, Area della Ricerca di Firenze, via Madonna del piano 10, 50019 Sesto Fiorentino (FI)

SITO WEB

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Fluorescenza a raggi X (p-XRF)
  • Spettroscopia di riflettanza nel visibile a fibre ottiche (FORS)
  • Imaging fotografico multibanda (LV-IR-VIL-UVL, UVR, UVfc, IRfc)
  • Diffrazione per raggi X per polveri con accessori per microdiffrazione

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Lapideo
  • Pittorico
  • Vetri e paste vitree
  • Organici
  • Metalli e Leghe

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)
  • Provenienza
  • Documentazione (per la conservazione)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Da concordare al momento.

INDIRIZZO

Università di Pavia. Via Bell’Aspa 3, 26100 Cremona (c/o Museo del Violino).

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Fotografie professionali ad alta risoluzione (gigapixel images) in luce visibile (softbox led), calibrate cromaticamente
  • Fotografie in Fluorescenza indotta da luce ultravioletta per la visualizzazione delle aree relative alle vernici o di eventuali interventi di restauro
  • Radiografia RX digitale ad alta risoluzione con la possibilità di effettuare misurazioni via software
  • Immagini stereoscopiche microdimensionali in alta risoluzione di particolari della superficie con possibilità di effettuare misurazioni
  • Modellizzazione 3D dello strumento musicale o di sue parti con Laser scanner ed elaborazione della mesh poligonale con possibilità di esportare sezioni CAD 2D di profili e di effettuare misurazioni
  • Caratterizzazione di atomi di fasi inorganiche per la caratterizzazione di pigmenti etc.. attraverso Spettrometria di Fluorescenza ai Raggi X, XRF (X-Ray Fluorescence)
  • Analisi molecolare vibrazionale di fasi organiche per la caratterizzazione di vernici, coloranti, etc. attraverso spettrometria infrarossa in riflessione speculare (specular- reflection FT-IR)

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico
  • Organici
  • Stratigrafie di vernici e leganti utilizzati nelle finiture di strumenti musicali e di strumentazione scientifica e tecnica

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)
  • Documentazione (per la conservazione e/o) fruizione

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

  • Maggio-Luglio (480 ore)
  • Settembre-Novembre (480 ore)

INDIRIZZO

Viale Ferdinando Stagno d’Alcontres 31 – 98166, Messina

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Spettroscopia di fluorescenza a raggi X (XRF)
  • Spettroscopia Raman

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico
  • Vetri
  • Lapideo
  • Metalli e Leghe

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Aprile 2021 – Maggio 2021. Monte ore massimo da concordare, preferibilmente, sulla base della fattività e quantità di campioni relativi alla specifica richiesta ricevuta.

INDIRIZZO

Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Fisica, via Celoria 16, 20133 Milano

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Spettrometria XRF, sia da banco che portatile
  • Radiografia

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico
  • Vetri
  • Lapideo
  • Metalli e Leghe

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)
  • Provenienza
  • Analisi della struttura interna dei campioni

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Tempi e modalità devono essere concordate in funzione dello specifico progetto.

INDIRIZZO

Università di Milano-Bicocca, Dipartimento di Scienza dei Materiali, via R. Cozzi 55 Milano

SITO WEB

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Datazione con Termoluminescenza
  • Datazione con Luminescenza Otticamente Stimolata
  • Datazione con Radiocarbonio
  • Analisi spettroscopiche non invasive (XRF, Raman, FORS)

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico (analisi spettroscopiche)
  • Vetri (analisi spettroscopiche)
  • Organici (14C: ossa, carboni, semi, coralli, tessuti, carta)
  • Metalli e Leghe (analisi spettroscopiche)
  • Ceramiche (datazione TL, OSL, analisi spettroscopiche)

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)
  • Datazione (TL, OSL, 14C)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Disponibilità tra le due e le quattro settimane. Minimo una settimana. Per le eventuali datazioni 14C è necessario il rimborso del costo vivo dell’utilizzo di un acceleratore.

INDIRIZZO

Madatec Srl via Monte Grappa, 18 20042 Pessano con Bornago (MI)

SITO WEB

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Microscopia
  • Sistemi Multispettrali
  • UVR
  • UVF
  • VIS
  • IRR
  • VIL
  • FORS
  • Raman

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico
  • Vetri
  • Organici

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Tutti sistemi proposti sono portatili. Preavviso di almeno due settimane.

INDIRIZZO

Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Pisa, via Moruzzi 3, 56126 Pisa

SITO WEB

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

  • Multi-Shot Pyrolyzer® EGA/PY-3030D – Frontier Laboratories
  • GC-MS – Gas chromatograph Agilent GC System 6890N coupled with quadrupole Mass Spectrometry detector Agilent MS 5975-Network
  • HPLC-ESI-Q-ToF e FIA-MS an HPLC 1200 Infinity (Agilent Technologies, Palo Alto, CA, USA) coupled to a Jet Stream ESI-Q-ToF (6530 Infinity, Agilent Technologies) detector
  •  HPLC (Jasco) con detector a fluorescenza HPLC e con rivelatore spettrofotometrico DAD
  • SPME Il campionamento con microestrazione in fase solida ed analisi in GC-MS viene condotto in ambiente museale per la caratterizzazione delle sostanze organiche volatili (VOCs)

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico
  • Organici

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Tempi e modalità devono essere concordate in funzione dello specifico progetto.

INDIRIZZO

Dipartimento Scienze e tecnologie biologiche, chimiche e farmaceutiche (STEBICEF) – Università degli Studi di Palermo Viale delle Scienze Ed 17 Palermo

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

Strumentazione portatile e da banco non invasiva per l’analisi molecolare sia di materiali organici che inorganici:

  • strumentazione XRF portatile
  • strumentazione FORS
  • Diffrattometria X
  • Spettrofotometro FT-IR Range di acquisizione 7000-40 cm-1 per indagare anche bande di vibrazione di metalli pesanti
  • Spettrofotometro Bruker Micro FT-IR LUMOS per riflessione totale e ATR (germanio). Range di acquisizione 7000-600 cm-1
  • Spettrometro FT-IR Bruker ALPHA con modulo per riflessione esterna portatile. Range di acquisizione 7500-400 cm-1)

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Pittorico
  • Vetri
  • Lapideo
  • Organici ( Vernici, protettivi o materiali per il restauro)
  • Metalli e Leghe

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Tempi e modalità saranno concordate sulla base delle specifiche richieste.

INDIRIZZO

Istituto per i Processi Chimico Fisici, Viale F. Stagno d’Alcontres, n. 37, 98158

TECNICHE DI INDAGINE DISPONIBILE

Strumentazione da banco e portatile:

  • Strumentazione Raman portatile: BRAVO-Bruker
  • Spettrometro LabRAM HR-800
  • Spettrometro VERTEX70 per misure FT-IR e modulo RamanScopeIII per indagini FT-Raman
  • Laser Scanner a modulazione di fase FARO Focus 3D mod. S120 di CAM2
  • Braccio laser 3D portatile FARO Quantum FaroArm
  • Scanner FARO Freestyle3D

Laboratori di supporto: Laboratorio di crescita di materiali nanostrutturati per indagini SERS e Laboratorio TERS

TIPOLOGIA DI MATERIALE/MANUFATTO DA SOTTOPORRE A INDAGINE

  • Lapideo (Raman)
  • Pittorico (Raman)
  • Vetri (Raman)
  • Organico (leganti, resine, pigmenti)

AMBITO DI APPLICAZIONE

  • Caratterizzazione (chimica o strutturale)
  • Realizzazione di prodotti 3D per lo studio, documentazione e fruizione digitale.

TEMPISTICHE E SPECIFICHE PER L’ACCESSO AI LABORATORI

Da Aprile 2021