Sportello giovani

L’AIAr sostiene l’attività dei giovani soci ricercatori non strutturati protagonisti di progetti archeometrici di indiscusso valore erogando contributi finanziari mirati.
L’AIAr bandisce ogni anno  premi dedicati alla memoria del socio fondatore Salvatore Improta, riservati  a giovani ricercatori attivi e meritevoli  nel campo dell’Archeometria.

SPORTELLO GIOVANI, REGOLAMENTO

  1. La richiesta di finanziamento dovrà riferirsi primariamente al rimborso di specifiche spese sostenute (o da sostenere nell’anno in corso) per la partecipazione a a convegni, congressi e scuole, o secondariamente all’esecuzione di un progetto di ricerca, purché non altrimenti  finanziate e documentate con ricevute originali.
  2. Saranno prese in considerazione esclusivamente domande inviate da soci in regola con il pagamento associativo e  che non abbiano compiuto 35 anni alla scadenza del bando.
  3. Le scadenze per la presentazione delle domande sono il 31 marzo  e il 30 settembre di ogni anno.
  4. La comunicazione degli esiti della valutazione delle domande pervenute avverrà entro 15 giorni dalla scadenza del termine di presentazione
  5. Le domande  devono essere inviate al Presidente dell’AIAr esclusivamente per e-mail (giovani@associazioneaiar.com) e devono contenere:
    • CV sintetico del candidato;
    • descriizione dell’attività da svolgere o svolta nell’anno in corso (max 2 pagine)
    • motivazione della richiesta (max 1 pagina)
    • costo preventivo globale e finanziamento richiesto ad AIAr
  6. I vincitori, per ottenere il rimborso, devono presentare entro il 15 dicembre le ricevute in originale ed una relazione sull’attività svolta.
  7. Il contributo non potrà essere ottenuto dalla medesima persona per due volte consecutivamente, sia nel medesimo anno, sia in anni diversi.

PREMIO SALVATORE IMPROTA, REGOLAMENTO

Premio per giovani ricercatori soci AIAr

L’Associazione Italiana di Archeometria bandisce per l’anno 2021 la XIX edizione del premio di € 1.000,00 per giovani ricercatori che si sono distinti nel campo dell’Archeometria.
Per concorrere alla selezione i candidati che non abbiano compiuto 35 anni al 31.12.2021, dovranno inviare al Presidente dell’AIAr, entro il 10 maggio 2022, all’indirizzo e-mail giovani@associazioneaiar.com la seguente documentazione in formato pdf:

  • domanda di partecipazione
  • presentazione  di un Socio referente
  • curriculum con elenco delle pubblicazioni
  • fino a  tre pubblicazioni

Il premio sarà assegnato da una Commissione nominata dal Consiglio Direttivo dell’AIAr.

La Commissione riterrà requisiti preferenziali l’iscrizione all’associazione almeno dal biennio precedente all’anno di presentazione della domanda e la partecipazione attiva alle iniziative scientifiche e divulgative organizzate nel corso dell’anno sociale (convegni, giornate di studio, rassegna nazionale Arte e(‘) Scienza, progetti pilota, etc.).

Gli esiti dei lavori della Commissione verranno comunicati nel corso dell’Assemblea annuale dei Soci in cui si terrà la cerimonia di assegnazione del premio intitolato al Prof. Salvatore Improta.

PREMIO SUSANNA BRACCI, REGOLAMENTO

Premio per la migliore presentazione orale di un giovane socio AIAr

L’Associazione Italiana di Archeometria AIAr, ha istituito, a partire dall’anno 2021, il “Premio Susanna Bracci”, per premiare il miglior contributo scientifico presentato come comunicazione orale al congresso annuale AIAr da un giovane socio.
Il premio è dedicato alla memoria della Dott.ssa Susanna Bracci, ricercatrice ISPC-CNR e socia attiva di AIAr, scomparsa prematuramente nel 2021, che con passione ha svolto il suo lavoro di ricerca nel campo dell’archeometria e delle scienze applicate alla conservazione, contribuendo allo sviluppo e alla crescita dell’Associazione.
Il premio assegnato verrà consegnato nel corso delle fasi conclusive del congresso e consiste nell’iscrizione gratuita al convegno successivo a quello di assegnazione del premio.
I requisiti per partecipare alla selezione sono i seguenti:

  • avere un’età inferiore a 35 anni alla data di inizio del Congresso;
  • essere autore e relatore del lavoro scientifico presentato;
  • essere Socio AIAr in regola con le quote associative.

La Commissione esaminatrice sarà costituita dal Presidente e/o da membri del Consiglio Direttivo che potranno avvalersi del parere di esperti.
I moderatori delle sessioni del convegno avranno il compito di valutare le presentazioni sulla base dei seguenti criteri (applicando per ogni criterio una scala 1-5 dove 1 è minimo e 5 massimo):

  1. grado di innovatività e originalità teorica e metodologica del contributo;
  2. chiare ricadute applicative in ambito archeometrico;
  3. chiarezza espositiva e organizzazione dei contenuti/risultati.

Sulla base del punteggio complessivo ricevuto da ciascun contributo scientifico verrà indicato il vincitore.
Solo nell’eventualità di parità di merito, il regolamento prevede che la preferenza sia determinata dalla minore età.

VINCITORI PREMI

  • 2003 Simone Porcinai
  • 2004 Gianluca Quarta
  • 2005 Maria Elena Fedi,  Lara Maritan*
  • 2006 Erika Ribechini, Novella Grassi
  • 2007 Alberta Silvestri, Cristina Chiavari
  • 2008 Rossella Arletti, Alessandra Bonazza
  • 2009 Elena Basso, Feredico Bernardi
  • 2010 Laura Panzeri, Marco Maggi
  • 2011 Paola Ricciardi, Erica Aquila
  • 2012 Ilaria Degano,  Francesca Longo
  • 2013 Silvestro Antonio Ruffolo
  • 2014 Alessandro Re
  • 2015 Andrea Ceglia
  • 2016 Francesca Caterina Izzo
  • 2017 Michela Ricca
  • 2018 Jacopo La Nasa, Natalia Rovella
  • 2019 Chiara Germinario
  • 2020, Claudia Invernizzi

* Premio Massimo Rossi

Scroll to top